TheStrategy è il più autorevole Magazine a firma di specialisti accreditati in Digital Marketing iscritto in Tribunale. Inviaci i tuoi articoli e comunicati

Advertising

Cosa è e come funziona il Native Advertising

Native Advertising

Il Native Advertising è una forma di advertising che si crea a partire dai contenuti del sito che la ospita, plasmandone li advertising l’aspetto e uniformandosi alla pagina.

Il grande vantaggio di questa forma pubblicitaria è quello di mimetizzarsi con il resto dei contenuti, a differenza della pubblicità tradizionale invece sempre ben riconoscibile, e offre maggior engagement sulle Adv, poiché l’utente non l’aspetto percependola appunto come forma pubblicitaria ma come contenuto sarà più propenso a compiere l’azione.

Native Advertising
Native Advertising

Il Native Advertising nasce per contrastare il fenomeno del banner blindeness, ovvero dall’esigenza di far crollare quell’atteggiamento di difesa adottato dall’utente verso ogni forma pubblicitaria riconoscibile.
Un utente che legge un contenuto è interessato all’argomento e in quanto tale lo sarà anche alla pubblicità legata a quell’argomento di cui è diventata parte integrante.

Esiste un solo marketing, molti approcci, ma un solo target ed una sola strategia. No a tanti marketing si molteplici strumenti

Massimiliano Vigilante

Si tratta di una forma pubblicitaria sempre più apprezzata dagli utenti perché non è invasiva e non distrae dalla navigazione. Allo stesso tempo, per agenzie e affiliati è molto profittevole perché le campagne visualizzate hanno un buon CR.


Native Advertising
Native Advertising

Forme di Native Advertising

Le principali forme di Native Advertising che siamo abituati a vedere sono i post sponsorizzati su Facebook, True View di YouTube e tweet sponsorizzati su Twitter, ma sono anche presenti su molti portali autorevoli di informazione.

I formati di Native Advertising secondo IAB possono essere distinti in sei formati diversi:
1.In-feed units: formato collocato all’interno del contenuto editoriale, molto diffuso e scritto in una forma molto simile ai contenuti in cui è inserito.
2.Paid search units: annuncio in search a pagamento che compare in cima ai risultati di ricerca organici con le stesse caratteristiche grafiche.
3.Recommendation widgets: annunci native spesso integrati a fine articolo sotto forma di contenuti correlati.
4.Promoted listings: post utilizzati su siti di annunci che si adattano perfettamente all’esperienza di navigazione dell’utente, presentando prodotti o servizi simili a quelli elencati ma in forma sponsorizzata.
5.In-Ad units: annunci simili ai formati tradizionali IAB standard ma con l’importante differenza di presentare un contenuto contestualizzato all’interno dell’annuncio.
6.Custom/Can’t be contained: tutti i formati native che non possono essere categorizzati negli altri cinque formati poiché ogni giorno ne nascono di nuovi, in base alle esigenze di ubicazione degli spazi e di performance.

Le piattaforme più utilizzate per il Native Advertising in Italia sono: Outbrain, Ligatus, LinkWeLove, Taboola. Fondamentalmente si distinguono tra loro per diversi aspetti, ma due sono da tenere in considerazione:
•Lato advertiser: ogni piattaforma ha le sue policy legate a deposito minimo, piattaforma self-service e link da promuovere.
•Lato affiliato: ogni piattaforma ha delle regole su tipologia di sito internet e visite uniche giornaliere minime per aderire al programma partner.
Un affiliato potrebbe diventare advertiser e guadagnare con le piattaforme di Native Advertising, portando traffico verso campagne promozionali, verso un publiredazionale oppure monetizzando delle inventory su siti web con molte visite giornaliere.


Articoli simili
Advertising

Programmatic Advertising, pubblicità su piattaforme automatizzate

Advertising

Perché un sito web dovrebbe avere un programma di affiliazione?

Advertising

La qualità della pubblicità e il fenomeno dell'adblocking

Advertising

Campagne promozionali, come promuovere i propri prodotti

Leggi anche...
Come guadagnare con l’Affiliate Marketing partendo da zero


    Inviare comunicatiPubblicità-AdvertisingScrivi all'editoreScrivi Articoli per noi



      Inviare comunicatiPubblicità-AdvertisingScrivi all'editoreScrivi Articoli per noi



        Inviare comunicatiPubblicità-AdvertisingScrivi all'editoreScrivi Articoli per noi



          Inviare comunicatiPubblicità-AdvertisingScrivi all'editoreScrivi Articoli per noi